Saturday, 21 March 2015

Press Start

Inizio a scrivere questo blog con il desiderio che non faccia la fine degli ultimi quattro. Ormai 'defunti' e persi a loro stessi. Forse perché non li sentivo miei, forse perché non sono stata abbastanza determinata a portarli avanti, forse perché era un periodo in cui sentivo di non aver nulla da dire.
Ed eccomi qua, invece, adesso che qualcosa da dire e da condividere penso di averla. Quella che è la me stessa rimasta per troppo tempo in letargo.
Perché non è vero che se inizi a scrivere un blog devi parlare solo di un argomento, non può essere vero. Non per una che come me non ha un solo interesse. La vita è breve, quindi per quale infausto motivo dovrei avere un singolo interesse, un solo sogno, una sola passione?
E sapete? In fondo, ma anche in superficie, non mi interessa se cliccherete su 'segui questo blog', perché per la prima volta dopo anni 'questo blog' lo scrivo per me stessa.
Perché se c'è una cosa che ho imparato nella mia lunga 'carriera' di colei che ama scrivere(perché definirsi scrittrice è un titolo che devono donarti gli altri) è proprio che se scrivi, non devi farlo per gli altri. Ma per te stessa, perché in fondo è un po' come un parlare a se stessi, no?

E allora, cara me stessa...
scrivo per te, per darti la voce che da tempo hai perso. Per ritrovare quella voce che chissà magari qualche sconosciuto 'ascolterà' e grazie alla quale qualcosa imparerà.
Perché se c'è un'altra cosa che ho sempre pensato, desiderato è  Chissà se qualcuno dai miei scritti qualcosa imparerà, dalle mie esperienze, dai miei sbagli, dai miei racconti.

E se anche una sola frase di ciò che scrivo riesce a darvi un sorriso, a trasmettervi qualcosa, allora questo blog non sarà utile solo a me stessa...

Perché è dalle cose semplici che si inizia.
Ed io è da me che voglio iniziare.

May the force be with you

No comments:

Post a Comment

Posts

Recent

About Me

About Me
About me Facebook
She needed a hero, so that's what she became.