Wednesday, 21 October 2015

Bellezza Crudele di Rosamund Hodge | Recensione


 Titolo: Bellezza Crudele
 Autrice: Rosamund Hodge
 Casa Editrice: Newton Compton
 Data di pubblicazione: ottobre 2015
 Pagine: 275
 Prezzo: €9,90


TRAMA
Costretta a fidanzarsi con il malvagio governatore del suo Regno, la giovane e determinata Nyx sa che il suo destino è sposarlo, ma per coronare il suo sogno più segreto: ucciderlo e liberare finalmente il popolo dal giogo di quella crudele tirannia. Eppure nel giorno del suo diciassettesimo compleanno – quando la ragazza si trasferisce con lui nel castello sulla cima più alta di tutto il Paese – capisce che nulla è come se l’era aspettato, soprattutto il nuovo marito, incredibilmente affascinante e seducente. Nyx sa che deve salvare la sua gente a tutti i costi, eppure resistere al suo nemico giurato sta diventando sempre più difficile perché lui è ben deciso a conquistare il cuore della sua sposa.



Iniziamo col dire che si tratta di una rivisitazione de 'La Bella e la Bestia'. È un retelling in chiave gotica, fantasy e facente parte della duologia ' Cruel Beauty Universe' .
Devo ammettere che forse mi ero fatta delle aspettative troppo alte; il mio solito errore.
Ne ho sentito talmente tanto parlare, ho letto talmente tante anteprime e recensioni 'gustose' e 'invitanti', MA sebbene non mi sia dispiaciuto, è uno di quei libri che, a mio modestissimo parere, ti lascia un certo amaro in bocca.
La cosa strana?
Non riesco a decifrare ancora per quale arcano motivo non mi abbia presa più di tanto, perché una pagina tirava l'altra, almeno quando si arriva a metà libro.
La trama è avvincente, originale e non mi è affatto dispiaciuta. Non l'ho trovata per niente banale, e anzi è accattivante.
Alcune scene sono riuscite a farmi immergere completamente.
Tuttavia, qualcosa non mi ha convinta.

Forse per la stupidità della protagonista in alcuni momenti.
Lo stile di scrittura arriva dritto al cuore, secondo me l'autrice mostra un certo talento nel saper coinvolgere il lettore.
L'ho trovato intrigante e ironico sotto alcuni punti di vista.
Una cosa in particolare di cui mi sono innamorata è stato l'intreccio della mitologia nella trama, ed è questo che, per quanto mi riguarda, porta un fascino unico nel suo genere.
L'inizio l'ho trovato particolarmente lento, ma in fondo ci sta perché serve per spiegare nello specifico l'ambientazione. E mi ha aiutata ad immergermi con più semplicità nella trama intrisa di oscurità e incantesimi.
Sicuramente un consiglio che vi do è quello di non mollare dopo le prime pagine, perché è probabile che vi verrà la tentazione di farlo. Ma da metà libro capirete che sarà valsa la pena continuare.




Il personaggio che mi ha conquistata è senz'ombra di dubbio Ignifex, per il fascino oscuro, l'amore spassionato e sincero per Nyx.
Ma la cosa che ho amato di più di lui?
La sua spietata sincerità.
E oso nel dire che forse è proprio per lui che non ho deciso di mollare la lettura.
E voi che ne pensate? Lo avete letto? Vi è piaciuto? Vi ispira? :)

No comments:

Post a Comment

Posts

Recent

About Me

About Me
About me Facebook
She needed a hero, so that's what she became.