Saturday, 12 March 2016

14.000$ per diventare una principessa Disney? E se invece bastasse molto meno money?

Ha spopolato sul web. La cara e giovanissima 25enne Sarah Ingle che per somigliare alle sue adorate principesse Disney ha sborsato la modesta(?) somma di 14.000$.
Sono troppi?
Sono troppo pochi?
Vale fatti i cazzi tuoi?
Si. Maaaaa
Stavo riflettendo su una cosa. Non mi permetto di criticare questa ragazza, ci mancherebbe. Siamo in un mondo libero e sono la prima a pensare che inseguire i propri sogni sia importante. Anche perché i suoi outfit sono realizzati benissimo. Ma non mi sento neanche di elogiare Sarah.



Carinissima in tutte le sue forme, non le si può dir nulla. La sua collezione non troppo vasta composta da 17 differenti outfit e solo 16 parrucche. Roba che se chiediamo a neanche una decina di cosplayer di parrucche ne hanno ben di più. La Ingle non si limita a rappresentare la sua principessa preferita. No, non si fa mancare nulla. Le rappresenta tutte. Con occhi grandi e 'cartoonosi' e outfit colorati e sofisticati.
Tuttavia mi chiedo se davvero 14.000$ siano effettivamente necessari. Non fraintendetemi, se li ha spesi è probabilmente perché poteva e sicuramente ha fatto anche bene a seguire il suo sogno senza troppi indugi. Ma conosco molte altre ragazze che hanno vestito splendidamente i panni delle principesse Disney senza spendere 14.000$.

Che sono riuscite a trasmettere la gioia e la vera essenza dei personaggi che rappresentavano.
E non significa che tutte le donne sono delle principesse. Assolutamente no, non mi lascio andare in simili sdolcinate allusioni.
Significa che quando vuoi fare qualcosa.
Quando ci metti anima e corpo. Quando davvero senti di essere in perfetta sintonia con il carattere di quel personaggio, che sai di condividere tanti dei suoi aspetti.
Allora spendere quella cifra non ha senso.
Perché ce la fai.
Con un budget umano. Alla portata di tutti.
E il risultato è poi dato dalla volontà di riuscirci.


https://www.facebook.com/yumi.nanatsuki?fref=ts


















E voi cosa ne pensate? 
E se decideste di vestirvi da principessa quale sareste e perchè? 

1 comment:

  1. Hai sollevato una questione interessante dai molti risvolti! Voglio provare a rispondere in maniera abbastanza sintetica..
    Come hai detto tu, lei è libera di spendere i suoi soldi nella maniera che ritiene più opportuna, può anche buttarli, nessuno si dovrebbe permettere di vietarlo.
    Parlando però di cosplay posso dire che mi sembra quasi come "barare", è semplice comprarsi un vestito già totalmente pronto (lo fanno in tanti) col risultato che più si spende e più dovrebbe essere alta la qualità e somiglianza rispetto l'originale. Ma è questo lo spirito del cosplay? Una gara a chi "spende" di più per il vestito più "figo"? Conosco ragazze che, munite di pazienza e bravura, si preparano da sole i propri vestiti ed accessori. Mettendo i paletti del caso (chi lavora e non ha tempo, chi non sa cucire o non può ecc ecc) questa moda di spendere così tanto per avere così poco mi sembra solo voglia di mostrarsi a qualcuno. Un po' come spendere 20 euro in gemme su un gioco del cellulare per fare tutto subito al posto di aspettare due giorni (ogni riferimento è puramente casuale!), nessuno lo vieta e va bene comunque, ma forse è un po' inutile?

    ReplyDelete

Posts

Recent

About Me

About Me
About me Facebook
She needed a hero, so that's what she became.