Friday, 29 April 2016

La mia prima volta con l' Hennè


Se siete giunte qui è perché venite da una serie di ricerche approfondite riguardo l'Hennè.
Sul web ne troviamo a badilate di pagine dedicate all'utilizzo di questa tintura naturale. Come usarlo, perchè, quanto tenerlo su. Articoli per la maggior parte scritti da esperte sull'argomento, ragazze che ormai si affidano all'hennè da anni.
Questo post è scritto invece da una persona che lo prova per la prima volta, perché le ragazze che lo usano da anni hanno sicuramente una ricca esperienza in merito, ma cosa succede se una niubba si cimenta in intrugli simili?
Così  dopo aver letto blog, visto video, letto forum etc. mi sono decisa a provarlo definitivamente. Si sa, l'utilizzo delle tinte chimiche finisce con il danneggiare i capelli in modo disastroso, così ho voluto fare una pausa, in modo da donare alla mia chioma un po' di respiro e relax dall'utilizzo di prodotti aggressivi.
E dopo aver acquistato l'hennè dal mio sito di fiducia, mi sono messa all'opera.
Premesso che online si trovano ricette e ingredienti da confondere anche la più decisa delle menti personalmente ho preferito non strafare e affidarmi alla semplicità.

Quello che ho usato io:
  • Hennè rosso puro al 100% Khadì
  • succo di mezzo limone
  • Acqua calda
  • Polvere di ibisco 
E dopo aver lasciato l'hennè ad ossidare tutta la notte eccomi pronta per la posa! 
Fatto lo shampoo, mi sono aiutata con un pennellino, come se mettessi una tinta, perché mi sembrava la modalità più comoda e veloce. 
E dopo aver tenuto il peso per 4 ore ho concluso con un abbondantissimo risciacquo.
Parlarvi dell'effetto finale a parole è alquanto difficile, così procederò nel mostrarvi i risultati.

Perché ho usato l'Hennè puro al 100% ?Perché utilizzando erbe tintorie miscelate con altre polveri contenenti picramato avrebbe rischiato di dare alla capigliatura, reduce da tinte, una tonalità verdognola.
Sicuramente il picramato di sodio riesce a donare riflessi più rossi, magari sui toni freddi, ma se non partite da una base naturale io non rischierei.

Se sono soddisfatta? 
Moltissimo! I miei capelli sono lucidissimi e molto più morbidi al tatto. L'effetto sul momento è di un arancione forse troppo forte per i miei gusti, ma dopo un paio di giorni circa l'effetto si è placato.
C'è da fare una premessa: il mio colore naturale è un castano, ma l'Hennè ha preso così bene perché provengo da anni e anni di tinture chimiche, quindi erano già un po' schiariti.
Ricordate, Hennè su colore naturale non schiarisce. 

E la vostra esperienza con l'Hennè invece com'è stata? Anche voi proverete per la prima volta o lo utilizzate da anni? 




2 comments:

  1. Usato per anni, colore splendido ma effetto sui capelli terribile, mi diventavano secchi da far paura e stopposi, alla fine sono passata alla tinta che, anche se per questioni di schifezze, me li lascia morbidi e lucidi. Al contrario di me però mia sorella vive di hennè da 15 anni e sui suoi capelli ha un'effetto fantastico, si vede che sono proprio i miei che non vogliono collaborare xD

    ReplyDelete
  2. Cavoli! Sapevo che effettivamente l'hennè secca molto i capelli, ma non così tanto. Avevo sempre sentito parlare bene riguardo i benefici che porta alla chioma. Comunque è proprio vero, ogni capello è a sé XD Non sai mai che effetto potrai avere con l'hennè finché non lo provi :P
    Come prima volta sono rimasta soddisfatta XD spero che continui così :P

    ReplyDelete

Posts

Recent

About Me

About Me
About me Facebook
She needed a hero, so that's what she became.